Foto di Matteo sul campo, il fondatore di Diventare Fotografo d'Avventura

Chi gestisce Diventare Fotografo d’Avventura

Ciao, mi chiamo Matteo e sono il fondatore del sito internet Diventare Fotografo d’Avventura.

Se vuoi sapere fin da subito cosa puoi trovare nel sito, ti consiglio di leggere direttamente la pagina in cui spiego come Diventare Fotografo d’Avventura (e perchè)

…se invece vuoi prima saperne di più su chi c’è dietro e su cosa mi ha spinto a creare questo sito, allora continua pure con la lettura!

Ma prima una doverosa premessa:

Gran parte del lavoro necessario per far crescere, in qualità e quantità, i contenuti pubblicati su questo sito è svolto dalla fotografa Mary Di Mauro, di cui puoi leggere maggiori informazioni da questi link:

Mary Di Mauro


Mary Di Mauro

Questa la sua pagina personale

Questi i suoi articoli


Detto questo, lascia che ti parli di chi sono io e del percorso che ho fatto per arrivare a creare questo sito web:

Sono nato nel 1986 e le primissime avventure, nel vero senso del termine, le ho avute entrando a far parte di un gruppo Scout della mia città:

Ricordo ancora la paura che avevo nel dovermi avvicinare ad attività mai fatte prima, ma allo stesso tempo sono consapevole della convinzione che avevano i miei genitori nel volermi rendere partecipe di quel mondo.

Adesso posso dire con certezza assoluta che quel piccolo gesto, primo di una serie di molti altri ben più “impegnativi”, è stato a dir poco fondamentale dato che mi ha fatto entrare a contatto con situazioni e realtà che, purtroppo, troppe persone non conoscono o forse sottovalutano.

La passione per la fotografia è giunta in più tarda età, forse perché non mi era mai capitata tra le mani una buona fotocamera con cui sperimentare, ma da allora non se n’è mai andata…

anzi, ha continuato a farmi avvicinare sempre più ad ambienti e persone che sicuramente mi hanno insegnato tanto da diversi punti di vista con il solo scopo di diventare fotografo naturalista professionista!

Mi sono infatti ritrovato a pensare al futuro in un modo completamente diverso dai miei amici e coetanei:

da grande non mi vedevo con una casa imponente o con un’automobile invidiata da tutti, bensì sognavo si spendere le mie giornate circondato dalla natura incontaminata, cercando di cogliere per mezzo della mia amata fotocamera la vera essenza di quello che ci ruota attorno!

Alle riviste del National Geographic si sono aggiunte, man mano, escursioni e viaggi veri e propri, organizzati e pianificati nei minimi particolari con il solo scopo di fare foto e video alla natura che ci circonda.

Devo ammetterlo, all’inizio speravo di diventare un fotografo naturalista famoso, anche se non mi rendevo ancora conto di cosa fosse necessario per diventarlo…

La sola cosa che mi muoveva era la voglia di vivere all’aria aperta!

In poco tempo mi sono ritrovato a girare il mondo, cercando di imparare il più possibile dalle persone e dalle culture più disparate, a scalare montagne e a scendere in grotte sotterranee per capire cosa si prova ad abbandonare la cosiddetta comfort zone, a buttarmi nel vuoto legato solo ad un elastico o ad un “telo” di plastica per il semplice gusto di sentirmi vivo, e di lasciare alle spalle la solita vita che tutti conosciamo e che mi stava facendo diventare sempre più spento 🙁

Foto in Bianco e Nero di Matteo, con fotocamera e cappello australiano
Questo sono io in Australia, la terra dei canguri, pochi anni fa! (Photo by Mary Di Mauro)

Un po’ alla volta il lavoro d’ufficio che mi sono ritrovato addosso ha cominciato a starmi stretto, non consentendomi di esprimere al massimo non solo le mie reali capacità ma anche e soprattutto le mie idee e ambizioni, facendomi diventare una brutta copia di me stesso, infelice nonostante le bellissime cose che questo mondo ci offre!

Ho quindi deciso di dedicare il mio tempo a qualcosa che mi sta veramente a cuore, ossia conoscere (in prima persona) e insegnare (agli altri) come documentare il mondo che ci circonda, diciamo la parte più selvaggia e pura di esso, armato solo di questo sito web e di una buona macchina fotografica!

Ed è qui che arriviamo al presente…

…arriviamo a Diventare Fotografo d’Avventura:

Conosco sempre più persone affascinate non solo dal mondo della fotografia, che come sappiamo comprende poco meno di un’infinità di sotto-categorie, ma in particolare dalla così detta fotografia naturalistica o d’avventura.

Inutile dilungarsi adesso sulle sottili differenze tra questi 2 termini, credo ti starai immaginando un insieme di panorami mozzafiato e immagini paesaggi naturali, magari conditi con qualche animale o pianta impossibili da vedere nei centri abitati, oppure qualche giovane atleta nel bel mezzo di azioni tanto rischiose quanto affascinanti!

Bene, quello che voglio fare con questo sito è proprio far avvicinare le persone come te a queste realtà, guidandoti passo passo nelle scelte più corrette (a nessuno piace perdere tempo giusto?) non solo per fotografare tali situazioni, ma anche per diventare tu stesso il protagonista di quelle immagini che lasciano il segno.

Una cosa che voglio sia chiara fin da subito è questa: sono qui per aiutarti, per farti avvicinare quanto più possibile a questo fantastico mondo, proponendoti materiale di alta qualità e offrendoti il mio supporto ogni qual volta ne avrai bisogno.

Per questo motivo, sapendo quanto è importante il confronto se si vuole davvero raggiungere qualsiasi obiettivo, ti chiedo il favore di
non restare in disparte!

Perciò ti invito ufficialmente 🙂 a partecipare in maniera attiva unendoti alla nostra Community, dove troverai tanti altri appassionati di fotografia con cui scambiare opinioni o chiedere aiuto!

Se lo preferisci, lascia un tuo commento su questa stessa pagina e
ti risponderò in tempo record!

Nel frattempo, ti auguro una buona continuazione su Diventare Fotografo d’Avventura!
Matteo
matteo@diventarefotografodavventura.it

Chi gestisce Diventare Fotografo d’Avventura was last modified: ottobre 2nd, 2017 by Matteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *