foto copertina tasca gilet uomo

Gilet multitasche da fotografo: quale scegliere?

In questo nuovo articolo la guida naturalista Fabrizio Palombieri ci parlerà di un utile e comodo accessorio che usa spesso durante le sue escursioni: il gilet multitasche da fotografo.

Vuoi sapere come questa “giacca del pescatore” può facilitare molto il lavoro del fotografo naturalista?

Scoprilo leggendo l’articolo di Fabrizio…


La giacca del fotografo (e del pescatore)

Oggi voglio parlare del mio secondo accessorio più importante quando vada a fare le foto durante le mie escursioni in mezzo alla natura.

Dopo le scarpe, un’altra cosa importante è avere quello che mi serve sempre a portata di mano pur non portando con me lo zaino fotografico, in questo modo sono anche più libero.

Sto parlando del gilet multitasche fotografico, o come la chiamo io “la giacca del pescatore (o cacciatore)”.gilet fotografico pinewood

Cominciamo col dire che non serve per scaldarsi, beh, in alcuni casi si, ti ripara la schiena dagli spifferi, ma la uso soprattutto per mimetizzarmi e portare molta roba con me.

Vediamo allora com’è fatto sul davanti:

ha la bellezza di 9 tasche sulla parte frontale, distribuite 4 su di un lato e 5 sull’altro, di cui le 2 tasche principali hanno cucite su di esse altre tasche accessorie.

gilet con multi tasche
Il gilet fotografico con tante tasche sul davanti

Le tasche principali possono contenere anche un piccolo obiettivo, e non sto parlando di un 50 mm, ma anche uno più lungo, per esempio io riesco a farci entrare anche il l’obiettivo Nikon 28-300 mm 1:3.5-5.6G ED VR!

Le tasche principali hanno una chiusura con la zip, mentre quelle accessorie hanno o bottoni o velcro, quindi le cose importanti e che possono sfuggire vanno nelle tasche principali, come un obiettivo o le chiavi dell’auto.

Nelle altre tasche trovano spazio svariati accessori, come il tappo copri obiettivo, un panno in microfibra per pulire la lente, un coltellino (lo uso principalmente per fissare la piastra di attacco del treppiede al corpo macchina o agli obiettivi), delle caramelle (eh si, sono goloso), un quadernetto per degli appunti o qualsiasi altra cosa vi venga in mente.

tasca interna del gilet
Qui possiamo vedere la tasca interna del gilet multitasche da fotografo

Il bello di questo gilet da fotografo è che possiede anche 4 tasche interne, 2 posizionate ad altezza del petto, e altre 2 in corrispondenza delle tasche principali esterne.

Le 2 in alto le uso solo per mettere le batterie di riserva, in modo che rimangono calde e non si raffreddino perdendo la carica.

Le altre 2 devo dire la verità non le ho mai utilizzate, anche perché non ne ho mai avuto bisogno visto che mi bastavano tutte le altre.

E come ultima chicca c’è la tasca posteriore, la più capiente di tutte. Io sono riuscito a farci entrare contemporaneamente un maglione, un k-way e una bottiglietta d’acqua da ½ litro (c’è stata anche una 2 litri però!):

tasca posteriore del gilet
Questa è la spaziosa tasca posteriore del gilet da fotoreporter

devo avvisarvi solo che alla fine sembrerete delle persone con gravi problemi di scogliosi se riempite così questa tasca, ma il peso sarà ben distribuito, e non creerà problemi a fine giornata.

Quindi quando sono in modalità “vado in giro e faccio foto”, questo è un abito che mi porto sempre dietro, col caldo o col freddo, e non è un caso se ci sono sempre più fotografi, non solo d’avventura, che lo utilizzano, basta pensare anche a chi fa reportage o matrimoni.

Non sarà l’accessorio più chic, ma è veramente utile!

Se vuoi comprare un gilet fotografico simile a quello in foto, qui puoi trovare su Amazon un modello di gilet adatto ai fotografi o anche a chi fa pesca.

Alternative al gilet da fotografo

Se devi portare molta più attrezzatura fotografica durante un’escursione, non basta il comodo gilet da fotoreporter.

Dando un’occhiata sul web abbiamo visto che nel forum Nikon parlavano proprio di un accessorio che potrebbe fare al caso vostro così da trovare la soluzione a diversi miei problemi:

il sistema Lowepro S&F Technical Harness, molto comodo sia in estate che in inverno.

imbracatura tecnicaPuoi aggiungerci e agganciarci molte cose, come ad esempio:

  • un top loader 75AW (con all’interno un obiettivo come un 80-200mm f.2,8 + una macchina fotografica + Battery Grip + un flash);
  • un top loader 55 W (con un obiettivo come il 24-120mm f.4,0 + una fotocamera + Battery Grip);
  • un altro top loader 55 W ( con all’interno un obiettivo come il Sigma 150-500 mm o altri flash o accessori che penso possano servirmi);
  • un porta borraccia termico + borraccia da 1lt.

Ovviamente questo tipo di imbracatura serve soprattutto se devi portare molto peso altrimenti può bastare un cinturone a cui puoi attaccare un paio di borse…

poi tutto dipende da quanto tempo devi stare in piedi, quanta strada hai da fare.

Con la Lowepro S&F Technical Harness hai anche tutto a portata di mano, quindi se vuoi fotografare un animale e non vuoi far il minimo rumore per spaventarlo, avere tutto là vicino aiuta… e molto.

Gilet fotografico Manfrotto

Oltre a questo pratico sistema vi è anche il gilet fotografico Manfrotto Pro Field, giaccone da fotografo manfrottocon cui puoi trasportare comodamente equipaggiamenti e accessori fotografici senza l’uso di zaini e borse ingombranti.

Questo giubbotto multitasche è utile soprattutto in inverno, ha uno speciale rivestimento che lo rende perfettamente anti-vento.

Permette un eccellente circolazione d’aria tra l’esterno e l’interno. Ha due tasche integrate che si adattano perfettamente alle due misure dei treppiedi Manfrotto serie Pocket.

Il materiale è perfettamente elasticizzato e fornisce un’eccellente funzionalità e adattabilità.

Se lo vuoi prendere su Amazon, qui trovi il gilet da fotografo Manfrotto ProField.

Conclusioni

Eccoci arrivati alla fine dell’articolo di Fabrizio Palombieri sul gilet multitasche fotografico.

Oltre al classico gilet del pescatore che tutti conosciamo, abbiamo visto anche il gilet tecnico Lowepro S&F Technical Harness e il giubbotto multitasche della Manfrotto Pro Field.

Quale di questi gilet preferisci per un’avventura fotografica?

Lascia un commento su questa pagina e spiegaci le tue preferenze.

Se ti piace quello che hai letto e decidi di comprare uno di questi gilet fotografici considera di acquistarlo tramite i nostri link: ci aiuterai a scrivere altre guide e articoli come questi! 😉

Se vuoi comprare su Amazon un buon gilet multitasche da fotografo, il suo prezzo è questo:

Prezzo: EUR 59,82
2 Nuovi da EUR 59,820 Usati
Gilet multitasche da fotografo: quale scegliere? was last modified: giugno 25th, 2017 by Fabrizio Palombieri

2 pensieri su “Gilet multitasche da fotografo: quale scegliere?

  1. Be si un ottimo acquisto alla causa questo gilet da fotografo.
    Secondo me non c’è propriamente una modello da consigliare, molti sono ottimi e online ne ho trovati tantissimi che possono fare al caso mio 🙂
    Io ci metto il mondo nel mio gilet.
    Ciao ragazzi.

    1. Ciao Fabio,
      grazie del commento!

      Tu quale gilet fotografico hai comprato?

      Ai nostri utenti piace molto il gilet Pinewood, modello Tiveden, essendo idrorepellente (in tessuto impermeabile all’acqua), con rivestimento in teflon, e allo stesso tempo traspirante perché fatto di materiale “TC LITE”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *